Sei in: Home > Attività > Rubriche > Bagagli: quando il baule dell'auto non basta

vai al sito Il MattinoRubriche della categoria: AutoAci

Bagagli: quando il baule dell'auto non basta


Bagagli: quando il baule dell'auto non basta

27.08.2014

AutoAci

Un'accurata pianificazione del viaggio in auto non può prescindere dalla preparazione e sistemazione dei bagagli. Il bagagliaio va colmato stivando le valige più pesanti a ridosso del sedile posteriore ed in modo da collocare quelle più leggere dal lato del passeggero più "corpulento": ciò al fine di assicu­rare un'ottimale distribuzione del peso. Caricando il baule è importante lasciare a portata di mano la borsa per gli attrezzi e quella del pronto soccorso. Dopodiché, se necessario, si può passare alla disposizione del carico sul portapacchi montato sul tetto del veicolo che può essere, sostanzialmente, di due tipi: chiuso (box/baule) o aperto (a barre). In ogni caso si tengano sempre in mente le disposizioni prescritte, al riguardo, dal codice della strada: il carico dei veicoli deve essere sistemato in modo da evitarne la caduta o la dispersione del suo contenuto, non deve diminuire la visibilità del conducente, né impedirgli la libertà di movimento nella guida, non deve compromettere la stabilità del veicolo, né  mascherare  i dispositivi di illuminazione e le targhe. Inoltre, non può sporgere in avanti, ma solo longitudinalmente dalla parte posteriore, se costituito da cose indivisibili, fino ai 3/10 della lunghezza del veicolo e, in tal caso, deve essere apposto all’estremità del carico uno speciale pannello quadrangolare, rivestito di materiale retroriflettente. Si ricordi che a pieno carico la pressione degli pneumatici deve essere adeguata al valore corrispondente indicato nel libretto di manutenzione del veicolo, la tenuta di strada non è più la stessa, la frenata si al­lunga, il consumo di carburante aumenta quanto maggiore è la disposizione irregolare del carico e le prestazioni del mo­tore si riducono.